IL NOSTRO PRIMO ANNIVERSARIO

Ogni raggio dell'alba

prende per mano i tuoi sogni

e li conduce alla realtà.

<proverbio tibetano>

 

 

 

A volte ce lo domandiamo a vicenda: è già passato tutto questo tempo da quel giorno? Strabuzziamo gli occhi e sorridiamo, sapendo che esserci legati indissolubilmente è la cosa più giusta mai fatta. Giorno dopo giorno, abbiamo condiviso esperienze, sollevato pesi, affrontato le fatiche, abbracciato le gioie, insieme. Sempre un nuovo sogno all'orizzonte, un nuovo traguardo da raggiungere, un livello più alto da conquistare: non riusciamo proprio a stare tranquilli dove siamo, ogni alba porge un'altra occasione per diventare sempre più quello che vogliamo essere, o, meglio, per tirare fuori ciò che siamo realmente e che, ahimè, spesso rimane imbottigliato fra compromessi, routine e vecchi meccanismi. Che non accettiamo più.

 

Certo ci vuole forza di volontà, determinazione, un pizzico di sfrontatezza - o, forse, di follia - ed energia sempre nuova: riconosciamo sempre più che la presenza e l'unicità di entrambi sono essenziali per far crescere questo nostro progetto comune. Ci accompagniamo verso la meta aiutandoci a tenere il ritmo di marcia; indichiamo ciò che di bello vediamo lungo il cammino, scoprendo la bellezza riflessa nello stupore dell'altro, innamorandocene ancora e ancora; ci sproniamo a non gettare la spugna e a non concentrarci sui fallimenti e le delusioni; chi ha più fiato trasmette la propria forza all'altro; zoppichiamo insieme quando la strada si riempie di sassi; esultiamo insieme per ogni tappa conquistata; ci fermiamo e, poi, solleviamo la testa e ripartiamo. Ma le mani non ce le lasciamo mai.

Il mestiere di un fotografo professionista può apparire semplice ad un occhio esterno. Questa attività, invece, porta con sé tutte le difficoltà e le prove che bene conosce chi lavora in proprio: senza dare garanzie né tregue, assorbe costantemente la maggior parte della nostra vita e dei nostri pensieri. In più, amando profondamente ciò che ci da sostentamento, è facile soffrire, poiché si tratta sempre di un lavoro fatto con il cuore in mano, in cui "prodotto" e anima tendono a fondersi continuamente. Non è raro, invece e per lo stesso motivo, tornare a casa con forti mal di testa dopo una giornata passata davanti al pc, o restare con gli occhi aperti quando si dovrebbe dormire, non è raro incrociare chi al tuo mestiere e alla tua figura professionale non da alcuna importanza, non è raro trovarci all'opera durante i giorni di festa, i weekend o ben oltre l'orario di chiusura dello studio.

 

Proprio questi momenti ci rendono più forti e uniti. Qualsiasi grande passione richiede in cambio dei sacrifici e noi siamo lieti di dare tutti noi stessi per condividere e custodire la bellezza che cogliamo nella vita - nostra e di coloro che noi raccontiamo - e dedicarci a questo compito, che riteniamo così meraviglioso ed essenziale per la vita, per quanto le fotografie non rientrino nella categoria dei beni di prima necessità. Quando c'è fiducia e partecipazione, quando sentiamo dirci grazie per come il lavoro è stato svolto, quando vediamo stupore e commozione dovuti alle nostre immagini, tocchiamo il cielo con un dito, carichi di un'energia positiva di prima qualità.

 

Ci rendiamo conto di come le fotografie del nostro matrimonio, del nostro primo anniversario e di tanti altri momenti di questo intenso anno, ci aiutino a trovare dei punti fissi, degli appigli, delle isole di calma e pace, fra le onde delle scadenze e degli impegni. Guardarle ferma il tempo, anzi lo riavvolge. Attraverso di esse possiamo fare ordine fra le priorità e riscoprire il nostro esserci e il nostro stare insieme come il vero nodo fondamentale della vita, come ciò che da il senso alle nostre esistenze, lasciando un attimo da parte tutto il resto. Perdere queste immagini equivarrebbe a perdere un frammento vibrante del nostro cuore.

Abbiamo voluto fortemente realizzare queste fotografie il giorno del nostro primo anniversario, per fare memoria di uno dei giorni più importanti della nostra vita creando, ancora una volta e grazie alla magia della fotografia, memorie intramontabili e intense. Un ritratto di coppia emozionante, un racconto reciproco, all'alba, con i piedi nel mare, proprio come lo sognavamo. 

 

"Sveglia prima dell'alba, fiori selvatici raccolti lungo il tragitto verso la spiaggia e, poi, il silenzio del mattino ancora addormentato, rotto solo dal rumore delle onde. Quando guardiamo insieme le foto di quel tempo sospeso, so che, come me, senti ancora nettamente l'aria del mare fra i capelli, il sale sulle labbra, le nostre dita intrecciate, la sabbia sotto ai piedi, l'acqua fredda, calma, e i vestiti bagnati incollati alla pelle. E il sole nato su di noi.

E più passa il tempo, più senti nel petto quella delicata ma potente nostalgia che ti porta ad esclamare: "Ancora!". Lo voglio vivere ancora. Voglio tornare là. In quel ricordo. Voglio andare là. Avanti. E fare cose, vedere luoghi, cercare la luce, assaporare i dettagli...con te...per creare nuovi ricordi così belli, così piacevoli, così cari. 

E farmi fotografare da te, che mi ami.

E farmi fotografare da te, che sai trasportarmi in un altro mondo.

E farmi fotografare da te, che mi abbracci con le mie imperfezioni.

E farmi fotografare da te, che solo così mi sai mostrare cosa trovi di bello in me, perché quando me lo dici a parole, io non ci credo mai."

 

 

  • Facebook - Grey Circle
  • Pinterest - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

Scelti e pubblicati da

 

 

 

Francesco e Fabia Ghisi Fotografi © 2015 - 2019  Dandelion Studio /  Fine Art Photography & Film / P.I. 03151510124 / The hearth that loves is always young.

Garanzie