FOTOGRAFIA:

NON È     ALTRO CHE IL MODO

 

PER RENDERE

eterno l'effimero 

 

LA BELLEZZA DELL'EFFIMERO

(NELLA GIUSTA ACCEZIONE)

Ci interroghiamo spesso sul senso del nostro mestiere, sul suo valore, sul significato stesso della fotografia.

Sono quei pensieri che nascono sotto allo scroscio continuo della doccia. Quando tieni gli occhi aperti, ma non vedi nulla di fronte a te. Quando i pensieri diventano inspiegabilmente visibili.

 

Essendo miope e stando senza lenti a contatto, vedevo la mia figura appannata nello specchio oltre al vetro della doccia. A dire il vero, non mi vedevo, ma sapevo che là un'altra me ricambiava lo sguardo. Una mia immagine riflessa, che sarebbe svanita senza lasciare traccia. Ma fosse stata una fotografia, no, sarebbe rimasta a fissarmi senza ricambiare più ciò che il tempo avrebbe fatto di me.

Siamo così abituati ad essere circondati da immagini che è necessario estraniarsi (rendersi proprio estranei alla normalità) per renderci nuovamente conto di quanto è straordinario il potere di una fotografia: sdoppiare la realtà in una sua  (quasi) identica rappresentazione, che rimane fissa, senza mutare più.

 

Rappresentare il mondo è una necessità costitutiva dell'uomo, dall'alba dei tempi. Forse perché è il modo più diretto che abbiamo per comprenderlo, meditarlo, farlo nostro. E non lasciarlo andare mai più. Collezionare il tempo presente. Un secondo dopo, è già passato.

 

Questo è l'effimero, è ciò in cui viviamo, ed è molto più profondo di quanto la parola sembri comunicare.

Alla luce di tutto questo, la fotografia di matrimonio può essere semplicemente questo: trovarsi in un dato luogo, il dato giorno, a svolgere un dato compito, sotto un dato compenso, ogni volta come quella precedente. Effimero/insignificante non è vero?

 

Oppure può essere l'occasione per lasciare il segno e fare la differenza, per raccontare storie uniche con trasporto e sentimento, per rendere eterno un giorno irripetibile nel modo più appassionato e poetico, per entrare in contatto sincero ed autentico con due anime innamorate, e creare per loro indelebili ricordi da strappare allo scorrere del tempo, in cui ritrovare sempre il punto di partenza della nuova vita insieme. Effimero/estremamente prezioso non trovate?

EFFIMERO / PREZIOSO / ETERNO

 

 

effimero

 

[ef-fì-me-ro] agg.

[dal lat. tardo ephemĕrus, gr. ἐϕήμερος (efèmeros), comp. di ἐπί (epì) «per» e ἡμέρα (emèra) «giorno»]

"che dura un solo giorno"

Non intendo la parola effimero in un'accezione negativa; al contrario, spesso e volentieri la bellezza risiede in ciò che è transitorio e mutevole e proprio questo aspetto ci educa ad avere cura del tempo che ci è dato, a prestare attenzione ed assaporare ogni attimo, a vivere intensamente il reale e cogliere il senso dalle esperienze.

 

Che dura un solo giorno, come il matrimonio.

 

la fotografia non è altro che il modo per rendere eterno l'effimero.

Effimero è il fiore, effimero è l'abito che la Sposa indossa per un solo giorno della sua vita, effimero è il tempo di un pomeriggio, effimere sono le nostre età. Eppure non c'è nulla di più bello, di più incantevole, di più profondo, di più degno d'essere vissuto e ricordato.

Che dura tutta la vita, come il matrimonio.

  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

 

 

SEARCH BEAUTY and follow us on   INSTAGRAM

 

 

 

 

 

Francesco e Fabia Ghisi Fotografi © 2015 - 2020  DANDELION STUDIO /  Fine Art Photography & Film / P.I. 03151510124

 

the hearth that loves is always young.